Come diventare insegnante di yoga per bambini?

Diventare insegnante di yoga per bambini significa unire la passione per lo yoga con il desiderio di contribuire allo sviluppo sano e felice dei più giovani.

In questo articolo ti spieghiamo tutto quello che c’è da sapere!

Dal comprendere le ragioni per cui vale la pena intraprendere questa carriera, ai benefici che lo yoga può portare nella vita dei più piccoli, fino alle competenze specifiche e alla formazione necessaria per eccellere in questo campo.

Tabella dei Contenuti

Perché diventare insegnante di yoga per bambini?

Diventare insegnante di yoga per bambini è molto di più che insegnare una disciplina fisica: significa contribuire allo sviluppo armonioso di un individuo sin dalla sua giovinezza.

Lo yoga, come evidenziato da numerose ricerche in ambito pedagogico, agisce positivamente sull’equilibrio psico-fisico dei bambini, facilitando lo sviluppo di competenze chiave per affrontare al meglio le varie fasi della crescita. Inoltre, questa pratica millenaria offre un ottimo contrappeso all’iperstimolazione tecnologica tipica della società contemporanea.

Ma non si tratta di uno strumento efficace solo per gli studenti!

Diventare insegnante di yoga per bambini consente sì di guidare i più piccoli nella scoperta del proprio potenziale, ma anche di riscoprire il mondo attraverso i loro occhi, imparando a valorizzare il momento presente e la gioia nel movimento

È un’esperienza che arricchisce, che insegna la pazienza, l’ascolto attivo e la capacità di meravigliarsi insieme ai bambini, celebrando ogni piccolo passo e ogni nuova scoperta in un un reciproco scambio di crescita e apprendimento.

I benefici dello yoga educativo

Donna insegna a una bambina lo yoga perché ha seguito un corso per diventare insegnante di yoga per bambini

Lo yoga educativo è una pratica preziosa, con numerosi effetti positivi che si estendono ben oltre la durata di una sessione. Tra questi, troviamo:

  • sviluppo psicomotorio: lo yoga migliora l’equilibrio, la coordinazione e la flessibilità. Studi hanno dimostrato che i bambini che praticano yoga mostrano miglioramenti nella motricità fine e globale;
  • gestione dello stress: alcune pratiche yogiche, come gli esercizi di respirazione, sono efficaci nel ridurre l’ansia e nel promuovere un senso di calma interiore;
  • promuove la concentrazione e l’attenzione: la pratica yogica aumenta la capacità di concentrazione e di attenzione nei bambini, migliorando le performance cognitive e l’apprendimento scolastico;
  • sviluppo di consapevolezza e autoregolazione: lo yoga incoraggia una maggiore consapevolezza per il proprio corpo e le proprie emozioni, permettendo ai bambini di sviluppare capacità di autoregolazione emozionale;
  • rispetto e socializzazione: attraverso la pratica di gruppo, i bambini imparano cosa significa il rispetto reciproco e la cooperazione, elementi essenziali per una sana socializzazione.

 

Approfondisci i benefici dello Yoga Educativo leggendo Yoga per bimbi, la via per una crescita serena ed equilibrata.

Diventare insegnante di yoga per bambini ti permetterà dunque di avere il privilegio di osservare e supportare il loro sviluppo, contribuendo non solo alla loro salute fisica, ma anche alla loro crescita emotiva e sociale.

Ma quali competenze devi avere e/o sviluppare?

Quali competenze sono necessarie per cominciare ad insegnare lo yoga ai bambini?

Diventare insegnante di yoga per bambini richiede un insieme di competenze che vanno ben oltre la semplice conoscenza delle asana

Innanzitutto, è necessaria una comprensione profonda delle dinamiche infantili e un approccio pedagogico che sappia intersecare gioco e apprendimento

L’insegnante deve possedere non solo abilità tecniche, ma anche numerose soft skills: capacità relazionali e comportamentali che gli/le permettano di comunicare in modo efficace con i bambini.

Ad esempio, deve saper creare un ambiente accogliente e stimolante, dove i bambini possano esplorare e imparare in sicurezza; deve essere capace di adattarsi alle diverse esigenze e ai vari ritmi di apprendimento, in modo da gestire il gruppo con autorità, ma anche gentilezza; soprattutto, deve saper comunicare in modo chiaro e coinvolgente

Ovviamente, l’insegnante deve conoscere in modo approfondito anche le varie posizioni dello yoga, così da garantire una pratica sicura e adatta all’età e attitudine di ogni studente.

Vediamo le competenze nel dettaglio!

Adattabilità!

L’adattabilità è la chiave di volta per qualsiasi insegnante di yoga che si approcci al mondo dell’infanzia

Questa competenza richiede flessibilità non solo nelle asana, ma anche nell’approccio didattico

Un buon insegnante di yoga per bambini deve essere capace di riconoscere i bisogni emotivi dei piccoli allievi e adattare la lezione di conseguenza. Questo potrebbe significare cambiare il ritmo, modificare le attività o persino reindirizzare l’intera sessione per mantenere alti l’attenzione e l’interesse dei bambini. 

Le lezioni di yoga per bambini dovrebbero essere dinamiche, interattive e giocose, così da rispondere alle loro naturali inclinazioni al movimento e al gioco

L’adattabilità comporta anche la capacità di inventare e proporre modi nuovi e creativi per presentare i concetti, in modo che ogni bambino, indipendentemente dalle sue capacità, possa sentirsi partecipe e coinvolto.

Gestione del gruppo

La gestione efficace del gruppo di bambini durante una lezione di yoga è sicuramente tra gli aspetti a cui dedicare maggiore attenzione se vuoi diventare un insegnante. 

Richiede una presenza autorevole, ma al contempo calda e accogliente, che instauri fiducia e sicurezza. Un insegnante di yoga per bambini deve saper creare un ambiente di apprendimento inclusivo e di supporto, dove ciascun bambino si senta valorizzato e capace di fornire un contributo decisivo.

Per questo motivo, è necessario avere una comprensione di base della psicologia infantile per muoversi con successo nelle diverse dinamiche sociali che possono emergere in un gruppo.

Gli insegnanti devono essere in grado di riconoscere e gestire diversi tipi di comportamento, di incoraggiare la cooperazione e il rispetto reciproco e di risolvere i piccoli conflitti che possono sorgere. Inoltre, devono essere pronti a modulare la propria voce, il linguaggio del corpo e l’uso dello spazio per guidare e mantenere alta l’attenzione dei bambini, promuovendo un’atmosfera di curiosità ed entusiasmo per l’apprendimento.

Saper creare lezioni ben strutturate

La strutturazione di una lezione di yoga per bambini è un processo che richiede un’attenta pianificazione. L’insegnante deve essere in grado di delineare un percorso che guidi i bambini attraverso un viaggio fisicamente gratificante e mentalmente stimolante

Ogni lezione dovrebbe essere progettata per infondere nei bambini un senso di progresso e realizzazione.

Ciò significa introdurre nuove pose e concetti in modo graduale, consolidando la pratica precedente e sfidando i bambini con nuove abilità in modo sicuro e accessibile per tutti. 

Le storie, i giochi e le canzoni sono uno strumento efficace per rendere l’apprendimento più coinvolgente, mentre attività pratiche come il disegno o la creazione di posizioni personalizzate possono aiutare a consolidare le conoscenze apprese durante la sessione.

Approfondisci leggendo la nostra guida: Come impostare una lezione di yoga per bambini?

Ascolto e comprensione

La capacità di ascoltare e comprendere è fondamentale nell’insegnamento dello yoga ai bambini. Questo aspetto richiede una profonda empatia

Un insegnante deve essere attento non solo alle parole dei bambini, ma anche alla loro comunicazione non verbale: il linguaggio del corpo, l’espressione facciale e l’energia generale possono fornire indizi preziosi sul loro stato interiore.

Ascoltare significa anche essere presenti e disponibili, mostrando ai bambini che le loro esperienze e sentimenti sono importanti e validi. Questo crea un ambiente di fiducia, dove i bambini si sentono sicuri nell’esprimere ed esplorare nuove possibilità, senza timore di giudizio.

Comprendere i bambini implica anche riconoscere e rispettare i loro limiti, fornendo all’occorrenza un sostegno adeguato

Un insegnante deve quindi essere dotato di un’intelligenza emotiva che gli permetta di adattare la pratica ad ogni specifica esigenza, rispondendo in modo empatico e personalizzato.

Conoscenza approfondita delle asana

Classe di yoga

Per diventare insegnante di yoga per bambini è molto importante possedere una conoscenza approfondita delle asana, le posizioni dello yoga. 

Ciò significa non solo comprendere la corretta esecuzione delle pose, ma anche come queste possono essere modificate e adattate per i corpi in crescita e le menti in sviluppo dei bambini.

Saper insegnare le asana implica anche conoscere i benefici specifici di ogni posizione e come questi si applichino all’infanzia. Per esempio, capire quali asana sono più efficaci per calmare, quali per energizzare, e quali possono aiutare a migliorare la concentrazione o la fiducia in sé, è molto utile durante la strutturazione di una lezione. 

Un insegnante deve essere in grado di insegnare ai bambini delle posizioni che non solo siano fisicamente sicure e adatte alla loro età, ma che siano anche divertenti e coinvolgenti!

In ultimo, l’insegnante dovrebbe possedere anche una conoscenza di base dell’anatomia e della fisiologia infantile, così da garantire che le pratiche proposte siano adeguate e non siano causa di stress o tensioni eccessive.

Capacità di osservazione

La capacità di osservazione consiste nell’abilità di monitorare attentamente la classe, riconoscendo quando un bambino sta sperimentando difficoltà con una posizione, quando c’è il bisogno di un intervento correttivo o quando è necessario offrire un incoraggiamento

Un osservatore attento sarà in grado non solo di notare le difficoltà fisiche di ciascun studente, ma anche le reazioni emotive e sociali. Potrà quindi intervenire tempestivamente per prevenire incomprensioni, scoraggiamenti o disinteresse. Per esempio, potrà accorgersi se un bambino si sta confrontando negativamente con i compagni o se sta provando disagio e frustrazione.

L’osservazione consente di fornire un feedback costruttivo e personalizzato, essenziale per aiutare ogni bambino ad approcciarsi allo yoga in modo sicuro e soddisfacente

Questo migliorerà l’esperienza individuale e contribuirà a creare un ambiente positivo, dove tutti i bambini si sentiranno supportati nel loro viaggio di crescita attraverso lo yoga.

Cosa studiare per diventare insegnante di yoga per bambini?

Per diventare insegnante di yoga per bambini è necessario intraprendere un percorso di studi multidisciplinare, in grado di coprire diversi aspetti fondamentali. 

Tra questi, spiccano senz’altro:

  • fondamenta storico-filosofiche dello yoga: approfondire la storia e la filosofia che sta alla base dello yoga è molto importante per poter insegnare i suoi principi ai bambini con la massima autenticità;
  • asana e sequenze: studiare le posizioni dello yoga è cruciale, ma ancor di più lo è l’abilità di adattarle alle esigenze, alle energie e alla fisiologia dei bambini;
  • anatomia e fisiologia infantile: acquisire una conoscenza specifica dell’anatomia e della fisiologia dei bambini per proporre pratiche adatte alla loro età e al loro sviluppo;
  • tecniche di respirazione e meditazione: imparare a insegnare tecniche di respirazione e meditazione che siano appropriate per i bambini e che possano aiutarli a gestire lo stress e le emozioni;
  • pedagogia e didattica:  per rendere la pratica dello yoga accessibile e coinvolgente è necessario sviluppare competenze didattiche specifiche per l’insegnamento ai bambini, includendo l’uso di giochi, canzoni e attività creative;
  • gestione della classe: formarsi sulla gestione della classe e sulle dinamiche di gruppo specifiche per l’età infantile, per creare un ambiente di apprendimento positivo e inclusivo;
  • sviluppo delle soft e life skills: coltivare pazienza, ascolto, creatività e capacità comunicative per connettersi efficacemente con i bambini è sicuramente uno degli aspetti a cui dedicare maggiore attenzione durante la propria formazione. Le life skill, invece, sono definite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come le abilità che permettono di affrontare e gestire le sfide della vita. Scopri come svilupparle!

Il corso per diventare insegnante di yoga per bambini riconosciuto dal MIUR

Insegnante di yoga in una lezione di yoga per bimbi

Se il tuo obiettivo è quello di diventare un insegnante di yoga per bambini con una qualifica professionale riconosciuta, il corso di Yoga Educativo, riconosciuto dal MIUR, è perfetto per te!

Il nostro percorso ti fornirà una formazione completa, in linea con gli standard educativi internazionali, e ti permetterà di ottenere una qualifica professionale valida.

Apprenderai non solo le asana e le tecniche di yoga adattate ai bambini, ma anche come coinvolgerli attivamente attraverso metodi didattici interattivi e creativi. Ti verranno insegnate numerose strategie per integrare storie, giochi e musica nelle tue lezioni, rendendole un’esperienza unica e arricchente per i piccoli studenti.

Essendo riconosciuto dal MIUR, questo corso garantisce che la tua formazione si basi su principi pedagogici solidi e ti consente di portare lo yoga a scuola, migliorando la vita dei tuoi studenti!

In quanto tempo puoi diventare insegnante di yoga per bambini?

Il nostro corso per diventare insegnanti di yoga per bambini prevede un programma dalla durata di 200 ore.

Questo tempo è necessario per assicurare che tu acquisisca non solo la conoscenza teorica e pratica delle tecniche di yoga, ma anche le competenze pedagogiche essenziali per lavorare con i bambini.

Durante questo periodo, avrai l’opportunità di immergerti nello studio delle asana, delle tecniche di respirazione, della meditazione e sviluppare le abilità didattiche necessarie

Ciò ti permetterà di uscire dal corso non solo con un certificato, ma anche con la fiducia in te stessa/o e la preparazione necessaria per iniziare a insegnare da subito!

In conclusione...

Diventare insegnante di yoga per bambini prevede un percorso che richiede impegno e studio approfondito, ma che in cambio offre la possibilità di influenzare positivamente la crescita e il benessere dei più piccoli.

Se aspiri a diventare un insegnante di yoga per bambini, il corso di Yoga Educativo, riconosciuto dal MIUR, rappresenta la scelta ideale per il tuo percorso formativo!

Se l’argomento ti interessa, scopri i benefici dello yoga online.

Conosci gli autori!

Primo piano di Lida Georg
Dott.ssa Lida Georgantjeli

Istruttrice certificata di Oki do Yoga, con un master in “Yoga Studies” conseguito presso l’Università degli studi di Venezia, è docente a contratto del corso di alta formazione “Yoga Educativo a scuola” presso l’Università degli Studi di Padova.

Co-Fondatrice e Presidente della Ssd “Yoga Educativo”.

Primo piano di Massimo Comunello
Dott. Massimo Comunello

In possesso di un dottorato di ricerca in Scienze pedagogiche, dell’educazione e della formazione presso l’Università degli studi di Padova. La tesi del dottorato ha riguardato la formazione dei formatori in Yoga Educativo.

Docente a contratto del corso di alta formazione “Yoga Educativo a scuola”. il Corso di Alta Formazione presso UniPd è stato ideato dai fondatori di Yoga Educativo, insieme al Direttore Prof. Luca Agostinetto.

Co-Fondatore e Presidente della Ssd “Yoga Educativo”.

Nuestros cursos de formación

Nuestros cursos de formación están acreditados por el MIUR y están presentes en distintas regiones de Italia, en diferentes modalidades: presencial/online, fin de semana/semana intensiva. Descúbralos todos haciendo clic en el botón de abajo.

yoga educativo: yoga in classe
es_ESSpanish