Le posizioni di yoga per bambini

Le posizioni di yoga per bambini sono essenziali per stimolare lo sviluppo fisico, mentale ed emotivo fin dalla tenera età. 

In questo articolo ti spiegheremo qual è il loro ruolo all’interno dell’Onda dello Yoga Educativo e quali sono i benefici che garantiscono.

Ma non solo!

Potrai anche trovare un sacco di esempi pratici, suddivisi nelle varie fasce d’età!

Indice dei Contenuti

Le posizioni di yoga per bambini nello Yoga Educativo

Bambina prova posizioni di yoga per bambini

Lo Yoga Educativo rappresenta un’innovativa metodologia didattica che integra le pratiche yogiche tradizionali con le più moderne scoperte scientifiche

L’obiettivo è quello di rinnovare i percorsi educativi classici, promuovendo una crescita più armonica e completa nei bambini e negli adolescenti (scopri i principi dello Yoga Educativo!).

In questo contesto, le posizioni di yoga (asana) per bambini hanno un ruolo molto importante! 

Infatti, sono state sapientemente collocate all’interno dell’Onda dello Yoga Educativo, la quale si basa sul principio Massima tensione e massimo rilassamento.

Le fasi dell’Onda sono le seguenti:

  1. cerchio di accoglienza;
  2. gioco di scarico per riequilibrare l’energia;
  3. respiro dinamico e statico;
  4. rilassamento e visualizzazione;
  5. asana: posizioni ispirate al mondo minerale, vegetale ed animale;
  6. giochi di contatto;
  7. massaggio;
  8. cerchio di saluto.

 

Come puoi notare, proponiamo le posizioni di yoga per bambini subito dopo le tecniche di visualizzazione e rilassamento. Quest’ultime, permettono al bambino di connettersi con il proprio spazio interiore, per poi ritrovare l’altro e la propria corporeità grazie alle asana.

La particolarità del nostro metodo è che non si concentra sulla precisione realizzativa, ma sui benefici apportati dalle specifiche posizioni. Per questo motivo, i bambini sono introdotti alle asana in modo progressivo e giocoso: l’educatore si mette alla pari del bambino e gli fa vedere direttamente come fare.

Infatti, le posizioni di yoga per bambini dello Yoga Educativo sono progettate per essere accessibili e divertenti, così da incoraggiare i bambini a esplorare il movimento in modo creativo e non competitivo.

I 6 movimenti base

Nella pratica di Oki Do Yoga, la filosofia sulla quale si basano i principi dello Yoga Educativo, si consiglia di praticare ogni giorno 3 movimenti complementari della colonna

Perché la colonna vertebrale sia sana e flessibile, questi movimenti sono da svolgere quotidianamente. È consigliabile praticarli ogni mattina dopo il risveglio, perché una schiena in salute influisce su tutto il benessere, sia fisico che mentale.

Ecco quali sono i 6 movimenti base:

  • torsione a destra e a sinistra: si esegue ruotando il tronco a destra e a sinistra, lentamente e mantenendo la colonna verticale e i fianchi stabili;
  • estensione a destra e a sinistra: si esegue inclinando il corpo lateralmente a destra e a sinistra, partendo dalla posizione eretta ed eseguendo i movimenti lentamente;
  • distensione avanti e indietro: la distensione indietro si esegue mettendosi sulle ginocchia, arretrando lentamente il tronco, con le mani che vanno a toccare i piedi, sollevando il petto verso l’alto e curvando delicatamente la schiena; la distensione avanti si esegue partendo in piedi, piegandosi lentamente in avanti e portando i palmi delle mani verso il pavimento, cercando di mantenere le gambe il più dritte possibile. 

Come nelle posizioni yoga per bambini, ciò che è importante è la ripetizione: occorre ripetere la pratica non meccanicamente, ma facendone esperienza. In questo modo, potrai capirla, sentirla, provarla e farla tua.

I benefici degli esercizi di yoga per bambini

Incorporare esercizi di yoga nella routine dei bambini può essere incredibilmente benefico

Questi, infatti, non solo migliorano la loro flessibilità e forza fisica, ma contribuiscono anche allo sviluppo dell’equilibrio e della coordinazione. Attraverso gli esercizi di yoga, i bambini diventano più consapevoli del proprio corpo e imparano a controllare la respirazione, skill che possono essere di grande aiuto nella gestione dello stress e dell’ansia

Ma non solo: le asana proposte nell’Onda dello Yoga Educativo permettono di sviluppare numerose life skill!

Ad esempio, permettono ai bambini di affinare il loro senso critico, imparando a valutare le situazioni e le proprie reazioni con maggiore consapevolezza. 

L’obiettivo della pratica è guidarli verso una profonda autoconoscenza, così che imparino a riconoscere e accettare le proprie emozioni e stati d’animo. 

Nel contempo, miglioreranno anche le loro capacità relazionali: i bambini imparano a connettersi con se stessi e con gli altri in uno spazio non competitivo, che promuove l’empatia, il rispetto e l’accettazione.

Insomma, le posizioni di yoga per bambini possono avere un impatto duraturo sul benessere generale dei più piccoli, offrendo loro strumenti per navigare le sfide della vita con maggiore equilibrio e armonia.

Esempi di posizioni di yoga per bambini

Illustrazioni di posizioni di yoga per bambini

Il mondo dello yoga per bambini è ricco di posizioni divertenti e stimolanti, ispirate alla natura e agli animali. Sono l’ideale per avvicinare i più piccoli a questa pratica in modo giocoso e coinvolgente!

Ecco alcuni esempi:

  • posizione del cane a testa in giù: simula la posizione di un cane che si stiracchia. È ottima per allungare per bene la spina dorsale, energizzare il corpo e calmare la mente;
  • posizione del gatto: sulle ginocchia, con i palmi delle mani che toccano il pavimento, attraverso il movimento della schiena questa posizione aiuta a migliorare la flessibilità della colonna vertebrale;
  • posizione della farfalla: seduti, si uniscono le piante dei piedi con le ginocchia aperte ai lati. Si può delicatamente ondeggiare le ginocchia come le ali di una farfalla, utile per aprire i fianchi;
  • posizione dell’albero: in piedi, si solleva un piede appoggiandolo all’interno della coscia opposta, mantenendo l’equilibrio e unendo le mani in preghiera davanti al cuore. Questa posizione migliora l’equilibrio e la concentrazione;
  • posizione del cobra: sdraiati a pancia in giù, si poggiano le mani sul pavimento sotto le spalle e si solleva il busto arcuando delicatamente la schiena verso l’alto. Questa posizione rinforza la colonna vertebrale e apre il petto;
  • posizione del guerriero: in piedi, si fa un grande passo indietro con un piede, piegando il ginocchio anteriore a 90 gradi e mantenendo l’altra gamba tesa. Le braccia si estendono parallele al pavimento, con lo sguardo rivolto oltre la mano anteriore. Favorisce la stabilità e la forza nelle gambe, oltre a migliorare la concentrazione.

 

Come già anticipato, queste posizioni non solo rendono lo yoga accessibile e divertente per i più piccoli, ma promuovono anche il loro benessere fisico e mentale!

Gli esercizi di yoga per bambini proposti da Yoga Educativo

Gli esercizi di yoga per bambini proposti da Yoga Educativo sono ispirati al libro Il Piccolo Yogi e arricchiti dall’uso delle Carte di Luce

Si tratta di uno strumento efficace, divertente e stimolante, che aiuta i bambini a esplorare i valori importanti della vita, come la cooperazione, il pensiero positivo e la gentilezza.

Il libro facilita l’introduzione dei bambini all’Ananda Yoga, uno yoga basato sugli insegnamenti di Paramhansa Yogananda. Quest’ultimo promuove un percorso verso la serenità interiore, rendendo l’apprendimento dello yoga un’esperienza significativa e profonda.

Per approfondire vari tipi di yoga, leggi Cos’è l’Oki Do Yoga?

Vediamo ora gli esercizi di yoga per bambini proposti alle diverse fasce d’età!

Esercizi di yoga per bambini dai 3 ai 5 anni

Naturalmente, le posizioni di yoga per bambini dai 3 ai 5 anni devono essere semplici e intuitive.

È fondamentale comunicare attraverso un linguaggio chiaro e adatto ai più piccoli, trasformando la pratica in un gioco divertente e coinvolgente

Le posizioni scelte dovrebbero stimolare la loro immaginazione, promuovendo allo stesso tempo lo sviluppo fisico e mentale in un ambiente gioioso e privo di pressioni.

Ecco alcuni esempi!

Il mago

In questo gioco, un bambino viene eletto mago e, con l’ausilio di una carta mostrata dal conduttore, annuncia una posizione di yoga che “trasforma” i compagni, visitandoli uno a uno con una bacchetta magica e un campanellino.

Alla fine, il mago sceglie il suo successore, che verrà presentato come il nuovo mago dal conduttore, continuando così il gioco.

Il maestro

Un bambino, nel ruolo di piccolo maestro di yoga, guiderà i compagni mostrando una posizione scelta da un mazzo di carte. Dopo l’esecuzione, il piccolo maestro nominerà il suo successore.

L'indovinello

Un partecipante sceglie una carta e assume la posizione corrispondente. Il primo che riconosce e denomina correttamente la posizione diventa il prossimo a esibirsi.

Ecco una variante dell’indovinello: l’insegnante o un bambino selezionato rivela una Carta di Luce e fornisce suggerimenti a voce. I bambini possono fare domande per indovinare la carta e chi riesce a rappresentarla attraverso una posizione yoga, senza nominarla, vince. 

Successivamente, tutti insieme eseguono la posizione, pronunciandone il nome e l’affermazione correlata. Il vincitore ha poi il compito di scegliere la prossima carta.

Il trenino degli animali

I bambini procedono in fila, cantando, a formare un trenino. Allo stop in una stazione, il capotreno nomina un animale che deve scendere; i bambini rappresentano quell’animale con una posizione di yoga. 

Infine, su comando del capotreno, il trenino riparte verso una nuova stazione e un altro bambino si mette alla guida. L’insegnante può utilizzare una Carta di Luce per suggerire l’animale successivo.

Posizioni di yoga per bambini dai 6 anni in su

Per i bambini dai 6 anni in su, le posizioni di yoga possono essere più complesse e sfidanti, pur mantenendo un approccio ludico e coinvolgente.

È importante continuare a usare un linguaggio adatto all’età per guidare i più piccoli attraverso pratiche che stimolino la loro immaginazione e li incoraggino nello sviluppo di nuove abilità fisiche e mentali

Ecco alcuni esempi!

Montagna... fiume!

Formando un cerchio, ogni bambino riceve una Carta di Luce sul proprio tappetino. Dopo aver osservato la carta, all’avvio di una musica, ciascuno imita la posizione indicata

Al comando “Montagna”, tutti devono fermarsi e fare la posizione della montagna, mentre al comando “Fiume”, i bambini devono spostarsi sul tappetino successivo, così da scoprire e rappresentare una nuova carta. 

Questo flusso di movimento e scoperta continua fino a che tutti non hanno esplorato ogni posizione.

Inventiamo insieme

Seduti in cerchio, i bambini creano una storia collettiva con l’aiuto delle Carte di Luce. Ogni bambino, ricevendo una carta, aggiunge un pezzo alla narrazione seguendo il filo della storia già avviata. Questo processo continua, arricchendo la trama con i nuovi personaggi o elementi introdotti dalle successive carte.

Memory

L’insegnante prepara il gioco utilizzando due mazzi di Carte di Luce, selezionando alcune coppie di posizioni e disponendole coperte sul pavimento

I bambini, a turno, scoprono due carte cercando di formare una coppia. Chi trova una coppia esegue la posizione corrispondente e rimuove le carte dal gioco. 

Se non si trova la coppia, le carte vengono ricoperte. Il gioco procede fino a che tutte le coppie non sono state trovate. Vince chi scopre più coppie

Ogni volta che si forma una coppia, tutti insieme praticano la posizione!

Esercizi di yoga per ragazzi e ragazze

Per i più grandi, le posizioni di yoga proposte nel percorso di Yoga Educativo sono ideate per supportare il loro sviluppo fisico, mentale ed emotivo, offrendo spazi di esplorazione personale e di autoconsapevolezza in un contesto sicuro e positivo. 

Le posizioni sono selezionate per essere stimolanti e accessibili, in modo da incoraggiare i giovani a superare le continue sfide sottoposte loro dalla crescita.

Per approfondire, dai un’occhiata a Yoga per ragazzi e adolescenti

Ecco alcuni esempi!

Affermazione!

Un partecipante legge ad alta voce l’affermazione contenuta in una Carta di Luce, nascondendo l’immagine agli altri giocatori. Questi ultimi devono poi tentare di indovinare quale posizione di yoga è associata a tale affermazione, rappresentandola.

Il viaggio interiore

Dopo aver rappresentato una posizione da una Carta di Luce scelta dall’insegnante, i ragazzi condividono le proprie interpretazioni su ciò che la carta evoca: le qualità interiori suggerite, i ricordi o le esperienze che risveglia. 

Questo diventa un prezioso momento di riflessione collettiva sulle emozioni e sensazioni vissute.

Oggi mi sento...

L’insegnante interroga ciascun allievo sul suo stato d’animo, accettando solo risposte positive come “calmo”, “sereno”, “gioioso”, ecc. A seconda della sensazione espressa, insieme si sceglie una posizione yoga che meglio rappresenti quella qualità, per poi assumerla tutti.

In conclusione...

Ora conosci tutti i segreti delle posizioni di yoga per bambini!

Se ambisci a diventare un insegnante di yoga per bambini con una qualifica professionale riconosciuta, il corso di Yoga Educativo è perfetto per te!

Il nostro percorso ti fornirà una formazione completa, in linea con gli standard educativi internazionali, e ti permetterà di ottenere una qualifica professionale valida.

Essendo riconosciuto dal MIUR, questo corso garantisce che la tua formazione si basi su principi pedagogici solidi e ti consente di portare lo yoga a scuola, migliorando la vita dei tuoi studenti!

Scopri come diventare insegnante di Yoga per bambini!

Conosci gli autori!

Primo piano di Lida Georg
Dott.ssa Lida Georgantjeli

Istruttrice certificata di Oki do Yoga, con un master in “Yoga Studies” conseguito presso l’Università degli studi di Venezia, è docente a contratto del corso di alta formazione “Yoga Educativo a scuola” presso l’Università degli Studi di Padova.

Co-Fondatrice e Presidente della Ssd “Yoga Educativo”.

Primo piano di Massimo Comunello
Dott. Massimo Comunello

In possesso di un dottorato di ricerca in Scienze pedagogiche, dell’educazione e della formazione presso l’Università degli studi di Padova. La tesi del dottorato ha riguardato la formazione dei formatori in Yoga Educativo.

Docente a contratto del corso di alta formazione “Yoga Educativo a scuola”. il Corso di Alta Formazione presso UniPd è stato ideato dai fondatori di Yoga Educativo, insieme al Direttore Prof. Luca Agostinetto.

Co-Fondatore e Presidente della Ssd “Yoga Educativo”.

I nostri Corsi di Formazione

I nostri corsi di formazione sono accreditati MIUR e presenti in diverse regioni in Italia, in differenti modalità: in presenza/online, nei weekend/settimana intensiva. Scoprili tutti cliccando sul tasto qui sotto.

yoga educativo: yoga in classe
it_ITItalian